Skip to main content

Diisocianati, obblighi per schiume , colle e vernici

A partire dal 24 agosto 2023 vige l’obbligo di ‘patentino’ per chi usa le schiume poliuretaniche o prodotti contenenti diisocianati. In vista di tale scadenza la Tua associazione ha stretto un accordo con l’Accademia di formazione Ambrosi Partner e QSA srl, soggetto formatore accreditato, per un corso ed un esame per l’uso professionale delle schiume poliuretaniche, colle e vernici contenenti diisocianati.

Non solo i serramentisti schiumano

Chi deve frequentare questo corso? Grazie alla maestria comunicativa dell’Accademia Ambrosi Partner e alla stampa di settore dei serramenti (1, 2) , tutti i serramentisti sanno che l’obbligo formativo è previsto dalla legge per tutti coloro che usano professionalmente le schiume poliuretaniche nella posa degli infissi.

Quasi nessun elettricista, idraulico, edile o imbianchino, invece, è a conoscenza di essere anche lui coinvolto dal nuovo obbligo.

Confartigianato Imprese Sondrio propone quindi un corso inedito in un unica edizione aperto a serramentisti, falegnamerie, edili, impiantisti, imbianchini.

Formazione per usare prodotti con diisocianati . Perché?

I prodotti poliuretanici sono ottenuti dalla reazione tra diisocianati e polioli. Se non manipolati e applicati con accortezza possono provocare a lungo andare malattie professionali. Le stesse che hanno condotto l’Unione europea a modificare ad hoc il Regolamento Reach per la Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche. Il Reach è il regolamento fondamentale dell’UE per i prodotti chimici fabbricati o importati nell’Unione europea.

Guidafinestra, articolo del 27 ottobre 2022

A seguito della RESTRIZIONE N° 74 è obbligatorio per legge, entro il 24 agosto 2023 che tutti
i lavoratori (dipendenti o autonomi) che manipolano diisocianati in quanto tali, come costituenti
di altre sostanze o in miscele per usi industriali e professionali (esempio schiuma poliuretanica
espandente o prodotti vernicianti, colle professionali) facciano un corso che li istruisca sui rischi connessi al lorouso, e insegni anche come utilizzarli in sicurezza usando, quando è il caso, appropriati dispositivi di protezione individuale.
Per dimostrare l’avvenuta formazione dovranno ottenere un attestato di partecipazione con
esito positivo della verifica sull’apprendimento.

Nei prodotti destinati ai professionisti è già ben indicato l’obbligo di formazione per l’uso dal 24 agosto 2023

In altre parole a partire dal 24 agosto 2023 l’uso industriale o professionale è consentito solo dopo aver ricevuto una formazione adeguata. Più concretamente, da quella data, per i lavoratori, dipendenti o autonomi, che utilizzano le schiume poliuretaniche, vigerà l’obbligo di ‘patentino’. Si tratta in realtà di un attestato rilasciato a chi ha frequentato un corso di formazione in merito, frontale o online, e che ha superato l’esame conclusivo.

Mancata formazione sui diisocianati: rischi da valutare

L’attività di sorveglianza e le sanzioni in caso di violazioni della norma sono svolti sia dall’ASL che
dai tecnici del REACH:
In caso di accertamento da parte dei tecnici del REACH al fine di verificare la completa attuazione delle
prescrizioni da parte di tutti i soggetti della catena di approvvigionamento, che va dalla produzione/
importazione, all’uso, all’immissione sul mercato, se l’utilizzatore risulta sprovvisto dei documenti
che attestano la partecipazione al corso con esito positivo, la sanzione minima per questa specifica
violazione parte da € 40.000 o l’arresto fino a 3 mesi.

Iscrizioni al Corso inedito di Confartigianato Imprese Sondrio

Il corso e l’esame si svolgeranno da remoto il 27 aprile dalle 17:00. Il prezzo di mercato di corsi simili ma più limitati (solo schiume e solo serramenti) con valenza legale si aggirano attorno ai 160+iva a partecipante.

Confartigianato chiede il contributo di 30,00€ iva esente a copertura dei costi di rilascio e gestione dell’attestato da parte di QSA.

Le iscrizioni si ricevono fino al 18 aprile tramite link disponibile nella brochure del corso (clicca qui).

Informazioni:

ufficio categorie e mercato, referente dottor Pietro Della Ferrera (pietro.dellaferrera@artigiani.sondrio.it- 3473698217)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI