Skip to main content

Diffusioni musicali diritti d’autore (Siae), sconto del 25%

Confermata anche per il 2024 la Convenzione con la Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori attraverso la quale le imprese associate Confartigianato Imprese Sondrio che utilizzano nei propri locali, dove si svolge l’attività (aperti al pubblico e non), apparati (radio, lettori, cd, televisori, etc) di riproduzione di musica e video tutelati dal diritto d’autore, possono usufruire di riduzioni percentuali applicate ai compensi Siae pari al 25% per la “Musica d’ambiente” (15% per gli apparecchi installati nelle strutture alberghiere, 10% per i centri Fitness e 40% per gli automezzi pubblici).


Gli importi degli abbonamenti 2024 sono stati aumentati dalla SIAE del 2,5% rispetto allo scorso anno.
Per stipulare l’abbonamento per la musica d’ambiente nel proprio locale o per ottenere il “Permesso Spettacoli e intrattenimenti”, e per versare il relativo importo, l’impresa interessata può rivolgersi alla struttura SIAE competente per il territorio (informazione reperibile nel sito web Siae all’indirizzo: https://www.siae.it/it/chi-siamo/uffici-e-contatti/ ).


E’, inoltre, possibile rinnovare l’abbonamento attraverso il portale internet della SIAE all’indirizzo: https://servizionline.siae.it/it/sol_mda/u/subscription inserendo, tra la documentazione la copia della tessera associativa o documentazione equipollente.


Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Siae via e-mail all’indirizzo: info.utilizzatori@siae.it
Ai fini dell’applicazione delle riduzioni sopra indicate da parte delle Sedi e Filiali Siae in favore degli associati, è necessario che gli stessi esibiscano la tessera di adesione alla Confartigianato Imprese Sondrio oppure documentazione equipollente (lettera su carta intestata dell’Associazione comprovante la situazione associativa). Non è necessario compilare una modulistica particolare.


Il termine per il rinnovo degli abbonamenti, e quindi per il versamento dei compensi usufruendo delle riduzioni, è fissato al 29 febbraio 2024 (salvo proroghe).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI