Avviso ISI INAIL 2020

Avviso ISI INAIL 2020 (fondi erogati dal 2021) – prime indicazioni ufficiali dell’Istituto

Lo scorso 30 novembre, INAIL, sul  proprio portale Web istituzionale ha pubblicato le prime indicazioni relative alla nuova edizione dell’Avviso (Bando) ISI per l’anno 2020 (fondi erogati nel 2021).

Come noto, ISI finanzia le imprese nella realizzazione di progetti per l’accrescimento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, rispetto ai minimi di legge.

Ricordiamo che con avviso del 27 maggio 2020, l’Istituto aveva provveduto alla revoca del bando ISI 2019, per finanziare le misure finalizzate al contenimento e al contrasto della diffusione del SARS CoV-19 negli ambienti di lavoro. INAIL ha ora rifinanziato il Bando ISI, con una comunicazione Web sul proprio portale istituzionale, reperibile al seguente link:

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2020.html

Risulta invariata l’impostazione seguita per la precedente edizione 2019, al netto di alcuni minimi interventi sulle misure finanziate e del consolidamento di alcune soluzioni utili ad agevolare la gestione tecnico-amministrativa dell’intero procedimento.

Il Bando ISI è rivolto a tutte le imprese, anche individuali, ubicate sul territorio nazionale, regolarmente iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura nonché gli Enti del terzo settore, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli; queste ultime risultano destinatarie dell’iniziativa ISI agricoltura 2019-2020, pubblicata il 6 luglio 2020.

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto riconducibili a 4 Assi di finanziamento, per un totale fissato in € 211.226.450:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse di finanziamento 1 (con sub Assi 1.1 e 1.2);
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2 (al riguardo, si segnala come l’Agenzia Europea per la Sicurezza sul Lavoro – EU OSHA – abbia previsto una specifica campagna su tale tematica, per il periodo 2020 – 2022);
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse di finanziamento 3
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4.

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA. In particolare, per gli Assi 1, 2 e 3 il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale fino al 65% delle spese ammissibili, calcolate al netto dell’IVA, sostenute e documentate, per la realizzazione del progetto. Il progetto da finanziare deve essere tale da comportare un contributo compreso tra un minimo di € 5.000,00 ed un massimo di € 130.000,00. Il limite minimo di spesa non è previsto per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Per i progetti di cui all’asse 4, invece, il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale fino al 65% delle spese ammissibili, calcolate al netto dell’IVA, sostenute e documentate, per la realizzazione del progetto. Il progetto da finanziare deve essere tale da comportare un contributo compreso tra un minimo di € 2.000,00 ed un massimo di € 50.000,00.

Il bando stabilisce l’esclusione delle imprese che abbiano ottenuto il provvedimento di ammissione al finanziamento per uno degli Avvisi pubblici ISI 2016, 2017 e 2018. Le micro e piccole imprese, comprese quelle individuali, destinatarie dell’asse 4, relativo ai settori di attività “pesca” e “fabbricazione dei mobili”, sono escluse dalle tipologie di finanziamento previste per gli Assi 1 e 2.

Di seguito il calendario delle scadenze per la partecipazione al bando:

Calendario scadenze Isi 2020 
Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda1 giugno 2021
Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda15 luglio 2021 entro le ore 18:00
Download codici identificativiDal 20 luglio 2021
Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e date dell’apertura dello sportello informaticoEntro la chiusura della procedura informatica sarà fornita indicazione della data di pubblicazione delle regole tecniche
Pubblicazione elenchi cronologici provvisoriEntro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico
Upload della documentazione
(efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda)
Periodo di apertura della procedura
comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici
Pubblicazione degli elenchi cronologici definitiviAlla data comunicata contestualmente alla
pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori.

Inail, ISI

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Confartigianato Imprese Sondrio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 80003370147 - P.IVA 00582080149 
PEC: confartigianatoimpresesondrio@legalmail.it

Confartigianato - informativa privacy

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.

Unidata - informativa privacy

CONTATTI