Imprese storiche verso il futuro

Con Determinazione n. 149 del 12 dicembre 2019, Unioncamere Lombardia, nell’ambito degli impegni assunti nell’Accordo di collaborazione per lo sviluppo e la competitività del Sistema economico Lombardo – Asse 2 Attrattività e competitività dei territori, ha approvato il bando “Imprese storiche verso il futuro. Contributi per l’innovazione e la valorizzazione delle attività storiche e di tradizione”.

Con una dotazione finanziaria di Euro 2.300.000,00=, di cui 2 milioni per spese in conto capitale e 300 mila euro per spese in contro corrente, con la presente misura si intende supportare le attività storiche e di tradizione lombarde nella realizzazione di progetti afferenti ai seguenti ambiti d’intervento:

  • Ricambio generazionale e trasmissione d’impresa;
  • Riqualificazione dell’unità di svolgimento attività, così da contribuire ad una maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
  • Restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
  • Innovazione, ovvero sostegno per lo sviluppo, l’innovazione e il miglioramento della qualità dei servizi.

I progetti, che dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di pubblicazione del bando, possono riguardare uno o più dei suddetti ambiti di intervento.

Possono beneficiare della misura agevolativa le Micro e piccole imprese artigiane e commerciali aventi almeno una sede operativa o un’unità locale in Lombardia ed iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche​ ​​e di tradizione, di cui all’art. 148 ter della LR 6/2010. I progetti potranno essere presentati sia in forma singola che in forma aggregata (min. 3 – max 5).

L’agevolazione concessa consiste in un contributo a fondo perduto, erogato in regime de minimis, pari al 50% delle spese, nel limite massimo di 30 mila Euro e a front​e​ di un investimento minimo di 10 mila Euro.

Le domande potranno essere presentate dal 28 febbraio al 29 aprile 2020, esclusivamente per il tramite della piattaforma informatica http://webtelemaco.infocamere.it, previa registrazione secondo le procedure disponibili all’indirizzo www.registroimprese.it​.

​L’istruttoria, realizzata con procedura valutativa con graduatoria finale, si concluderà entro 90 giorni dal giorno successivo alla data di chiusura del bando.

Nel caso di impresa interessata e non ancora inserita nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, al fine di poter accedere al bando, è possibile, purché si soddisfi il requisito di almeno 40 anni di attività documentata, fare domanda di iscrizione al registro entro il 15 gennaio 2020, secondo la procedura consultabile ​sul sito di Regione Lombardia.

Per approfondimenti si rimanda al testo del bando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Confartigianato Imprese Sondrio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 80003370147 - P.IVA 00582080149 
PEC: confartigianatoimpresesondrio@legalmail.it

Confartigianato - informativa privacy

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.

Unidata - informativa privacy

CONTATTI