10 fabbri di Confartigianato possono “marcare CE” i loro prodotti

Viva soddisfazione per il progresso nella certificazione d’origine dei prodotti.
Sono state, infatti, ben 10 le ditte associate a Confartigianato che il mese di luglio scorso hanno ottenuto il riconoscimento ufficiale.
Da qualche anno la messa sul Mercato Unico Europeo di molti prodotti, in particolare da costruzione, è vincolata all’obbligo della marcatura CE (dimostrazione di conformità del prodotto ai requisiti essenziali di sicurezza) tramite direttive comunitarie che, fissando i requisiti essenziali che tali prodotti devono assicurare, regolamentano le modalità per la loro commercializzazione (direttiva 89/106/CEE e norma UNI EN 13241-1).

Un gruppo di aziende aderenti a Confartigianato, attraverso la propria categoria degli operatori del settore, prime in provincia,ha affrontato un percorso e sono diventate a tutti gli effetti aziende abilitate a marcare CE i propri cancelli e più precisamente per chiusure commerciali industriali e basculanti En 13241 – 1 a dimostrazione che il prodotto viene costruito in base a rigidi parametri attestati dall’Istituto Certificatore “CSI spa” di Bollate.
Il rispetto di tali vincoli, comprovati da un documento di controllo della produzione interna, consente all’imprenditore artigiano di poter apporre l’etichetta “CE” sulla sua fabbricazione.
La marcatura CE dei cancelli, oltre ad essere un obbligo di legge, dà la possibilità di poter competere sul mercato nazionale ed europeo utilizzando gli stessi strumenti di controllo delle grandi industrie metalmeccaniche – che eseguono produzioni seriali – con il vantaggio e la flessibilità di offrire un prodotto ed un servizio artigianale. Un prodotto marcato CE equivale a dire un prodotto che segue tutti i requisiti di legge per tracciabilità delle materie prime, per produzione e, soprattutto, per sicurezza.
“Per la categoria è un grande passo” spiega il capogruppo Paola Omodei che ha guidato le aziende che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’Unione.

Queste le aziende certificate:
• Bbg Sas Di Gatti Claudio – Sondrio
• Bertalli Valerio Snc – Sondrio
• Bertinelli Mirco – Mantello
• Carpenteria Metallica Omodei Snc -Sondrio
• Cincera Snc – Sondrio
• Giarba Aurelio Fabbro Lattoniere -Berbenno
• Geronimi Antonio – Chiavenna
• Metaco Infissi Srl – Castione
• Officina meccanica Bianchi Egeo di Bianchi Dario – Berbenno
• Paruscio Teodoro – Faedo

Marcatura Ce, Metalmeccanici, Paola Omodei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui social

Rimani sempre in contatto con noi e aggiornato sulle nostre iniziative

Confartigianato Imprese Sondrio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 80003370147 - P.IVA 00582080149 
PEC: confartigianatoimpresesondrio@legalmail.it

Confartigianato - informativa privacy

Unidata s.r.l con unico socio
Largo dell’Artigianato, 1 - 23100 Sondrio
Telefono 0342.514343 Fax 0342.514316
C.F. 00481790145 - N.REA SO-36426
PEC: unidata.sondrio@legalmail.it
Cap. soc. euro 100.000,00 i.v.

Unidata - informativa privacy

CONTATTI